Coding e robottini

Il MIUR ha promosso l'introduzione strutturale del coding a scuola vedi pagina PNSD 2016 in particolare nel primo ciclo di istruzione.

Ma che cosa è il coding?

E a che cosa serve "lavorare" sul pensiero computazionale?

Iniziamo con un video: Impariamo il linguaggio delle cose

In effetti non è facile definire cosa sia il coding. Potremmo dire che è quel processo che permette di fornire ad una macchina o ad un individuo tutte e sole le istruzioni necessarie per portare a termine un compito ben preciso.
Il pensiero computazionale è una importante skill trasversale che tutti noi dovremmo sviluppare che aiuta a sviluppare competenze logiche e capacità di risolvere problemi in modo creativo ed efficiente.
E' insomma lo strumento che ci consente di passare da un'idea al procedimento per realizzarla.
Va però ben oltre la tecnologia, la sfrutta sì, ma è indipendente da essa.
Si tratta di utilizzare la creatività e la capacità di risolvere problemi per sfruttare le reali possibilità di un computer e non viceversa.
Capire i principi sottesi al funzionamento delle nuove tecnologie significa quindi acquisire gli strumenti necessari a comprendere le procedure per la risoluzione dei problemi e divenire inventore attivo e non passivo delle soluzioni.
L'apprendimento si sposterà quindi sul "perchè?" e non sul "come?" o sul "che cosa?".
La metodologia di insegnamento prevede un approccio ludico, dove la sperimentazione e il learning by doing la fanno da padroni.

Alcuni strumenti a disposizione


Il MIUR ha realizzato il sito Programma il Futuro da cui è possibile accedere a:
lezioni tradizionali (senza computer) per l'apprendimento delle basi del pensiero computazionale senza computer;
esercizi/lezioni interattive guidate da video e spiegazione scritta disponibili sulla piattaforma code.org .
Gli esercizi e le attività proposti sono semplici, immediatamente fruibili e divertenti. E' possibile iscriversi anche con la classe e sono presenti lezioni di tecnologia da fare praticamente o percorsi online. Il tutto suddiviso per classi.

 Zimmer Twins
Molto semplice, friendly, e "amico" di Scratch (vedi sotto) consente di creare storie inserendo personaggi, fumetti, animazioni, suoni e di realizzare immediatamente video. E' possibile iscriversi anche come classe e collezionare video tutti insieme; utilizzabile solo on line.



Ricco di iniziative e proposte come ad esempio il gioco di Cody e Roby che offe anche il kit fai da te completo per giocare. E' molto duttile e si presta a molte variazioni ed idee. Il tutto senza pc.




LittleBits
Consigliato dagli 8 anni in poi, è una dotazione di circuiti elettrici che possono collegarsi tramite un magnete. E' così possibile scoprire le loro funzioni senza essere esperti di elettronica. Scomporre e ricomporre i moduli aiuta a creare utilizzando un pensiero reticolare e non lineare. Al kit elettronico si possono affiancare diversi materiali per creare, muovere, studiare fenomeni scientifici, inventare storie. Nel sito sono presenti numerosi esempi di utilizzo.


Makey Makey
E' un progetto realizzato da Jay Argento e Eric Rosembaum del MIT Media Lab in collaborazione con l'azienda SparkFun Electronics.
E' un kit che spinge a trovare modi creativi per interagire con il computer ed utilizzarne le potenzialità utilizzando oggetti di uso quotidiano che vanno a sostituire la tastiera ed il mouse.
Prerequisito deve essere la conoscenza dei materiali buoni conduttori e cattivi conduttori e che un circuito elettrico, per funzionare, deve essere chiuso.
Makey Makey simula imput di ogni tipo, basta collegarlo con i coccodrilli o i cavetti nel punto giusto (ci sono simboli e nomi) e tramite porta USB al computer, non c'è bisogno di programmare nulla.
Makey Makey in fondo è un mouse ... siamo noi che possiamo renderlo creativo!
Nel sito sono presenti moltissimi video, guide, lezioni ed istruzioni.
Inserisco il mio video preferito...

e alcuni link utili per suonare e per imparare
Makey Makey piano
Makey Makey batteria
Makey Makey Dj
Makey Makei bongos
Makey Makei Piano in Scratch per vedere "dentro"
per esempi di creatività  è sufficiente visitare la pagina videos, c'è davvero di tutto!
Un esempio semplice per cominciare con la musica... conoscendo un po' di Scratch non è così difficile...



Bee-Bot
Molto semplice da utilizzare. Grazie ai pulsanti che la piccola ape ha presenti sulla schiena è possibile programmare percorsi e avventure.
Calculating with Bee-Bot L'ape si muove avanti, a destra, a sinistra di 90°. Ecco come la creatività può aiutarci a creare percorsi, avventure, ad orientarci, ad imparare la geometria....
Possiamo trovare anche apps per tablet o cellulari ed addirittura cover per l'apina..
Blue Bot
Ha le stesse funzioni , ma è trasparente e risponde ai comandi illuminandosi oltre che con i suoni. E' possibile utilizzarla via bluetooth con app apposita per Android (gratuita), o per sistemi IOs (per ora a pagamento).





Scratch
Un tool open source sviluppato da MIT. Una sorta di giochetto a metà tra la programmazione vera e propria e i giochi con i mattoncini Lego. Simpatico e supercreativo, permette di creare giochi o animazioni multimediali ed interattive utilizzando immagini, musica e suoni.  Integra al suo interno tool di disegno vettoriale e accesso alla webcam. Permette agli studenti di utilizzare fin da subito i concetti più importanti che sono alla base del coding: algoritmi, ritmi, procedure, variabili...
E' disponibile anche in italiano.
Alla prima installazione potete seguire il tutorial passo passo. Nella pagina sono presenti esempi e tutorial. Utile per giocare anche con Makey Makey o per creare storie.
E' possibile utilizzarlo on line o scaricare la versione off-line.
Il sito Scratch offre diversi progetti sviluppati da studenti e docenti liberamente scaricabili e modificabili.
E' disponibile anche la versione Scratch Junior per l'età prescolare.
Il sito ScratchEd offre risorse di supporto ai docenti.

Alcuni progetti particolari. Cliccando su "Guarda dentro" potete entrare nel codice e  modificare ciò che volete... oppure, semplicemente, imparare.



FreeSound per scaricare musica

Ecco come la classe 1A della Scuola Primaria Gadana di Urbino ha utilizzato Makey Makey e Scratch per divertirsi ed imparare.

Coinvolge direttamente gli studenti per lo sviluppo del loro pensiero creativo, la riflessione, la ricerca di soluzioni.
Qui sotto un video che propone l'integrazione tra LEGO WeDo e Scratch.





Nessun commento:

Posta un commento